venerdì 31 dicembre 2010

Ciao 2010

In questo 2010 che fra poche ore ci saluterà ho scritto poco, pochissimo sul mio diario revolution on line.

Ebbene, devo ammetterlo, la colpa è di Facebook. Ti colleghi giusto per 5 minuti e poi invece ne passi mezz’ora spesso a cazzeggiare. Inoltre, ormai, il mio blog da un anno a questa parte si trasferito su il Paese Nuovo.it

Cavolo, faccio “il giornalista” quasi non mi par vero. La mia vita è decisamente cambiata da quanto nel lontano novembre 2006 ho iniziato a scrivere da questa piazza virtuale.
Pagine, che mi hanno aperto una finestra sul mondo dei mass media locali, ed oggi, vivo totalmente di comunicazione, qui a Lecce.
Forse sono felice, di certo sono vivo e per il nuovo anno che sta per nascere ho ancora anch’io tanti piccoli, grandi sogni (desideri) da realizzare perché come canta il Liga… :-)

Qui di seguito la mia intervista a Massimo Boldi che ha riscosso un buon successo.

Nessun commento: